Cinema all’aperto in Piazzale Castellina

Eventi nel Quartiere Giardino

…………………………………………….

Da venerdì 6 luglio e per i successivi venerdì, fino al 24 agosto, Piazzale Castellina si trasformerà in un cinema all’aperto.
Dalle ore 21.30 sarà possibile guardare gratuitamente, su un maxi schermo, film di successo, di generi differenti e adatti a tutti.

Si inizierà venerdì 6 luglio con il musical La La Land, vincitore di 6 premi oscar, e si proseguirà con altri titoli di successo:

13 luglio   – Brutti e Cattivi 
20 luglio   – Sing street
27 luglio   – Veloce come il vento 
3 agosto   – Perfetti sconosciuti
10 agostoLa pazza gioia
17 agosto Captain Fantastic 
24 agostoLa ragazza del treno

L’iniziativa è gratuita e aperta a tutti.
Collaborano all’evento Anolf e Comitato Zona Stadio.
La rappresentazione cinematografica di Pl.e Castellina fa parte di una serie di eventi raccolti sotto l’insegna di Giardino Wow, che per tutta l’estate animeranno il Quartiere Giardino con musica, spettacoli, laboratori per bambini, sport e molto altro.

Per restare aggiornati su tutte le iniziative del Quartiere Giardino le trovate sul sito https://www.giardinowow.it/ o sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/giardinowow/

Annunci

Iniziative Quartiere Giardino

Festival Gad Up | 20 giugno  – 1 luglio | Parco Giordano Bruno

…………………………………………………………….

Dal 20 giugno al 1 luglio si terrà la IV edizione consecutiva del Festival Gad Up, presso il parco Giordano Bruno, organizzato da Arci Casaglia con il contributo e la partecipazione di molte realtà del Quartiere Giardino.
Quest’anno il Festival sarà ancora più ricco di eventi e proporrà sport, animazione, spettacoli, e concerti live. ​Tutti i giorni del festival sarà inoltre possibile usufruire dello Stand Gastronomico di Arci Casaglia e assaporare tutte le specialità della casa.

Il Festival Gad Up si inserisce in ricco calendario di iniziative ed eventi sul Quartiere Giardino, che l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con le realtà associative del territorio, propone per l’estate 2018 nell’ottica di stimolare la coesione sociale nelle aree più sensibili e l’occupazione positiva degli spazi.

Tutte le iniziative del Festival le trovate sul sito https://www.giardinowow.it/ o sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/giardinowow/
……………………………………………………….

Attraverso questo progetto, lo sport, in tutte le sue sfacettature, dal divertimento alla disciplina, si pone come strumento di promozione di comunità: l’attività fisica e motoria praticata in modo diffuso può offrire possibilità nuove di costruzione e ri-significazione dello spazio pubblico.

L’iniziativa è coordinata dal Centro di Mediazione del Comune di Ferrara in collaborazione con Pugilistica Duran, ASD Costantino Boxe, UISP Ferrara, Contrada di S. Giacomo, Format Ferrara, AICS, Polisportiva Giardino, Dock Sport Village. Un ringraziamento speciale ad Anolf Ferrara, sponsor dell’iniziativa.

 

Rassegna Stampa – Una Tantum

Una notizia a caso

Gad, lite in strada finisce a bottigliate

Ferito un nigeriano di 29 anni. La rabbia dei residenti

di FEDERICO MALAVASI

Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2017
La bottiglia usata al culmine della lite
La bottiglia usata al culmine della lite

Ferrara, 1 febbraio 2017 – Un banale litigio finito a bottigliate. Scene che purtroppo stanno diventando abituali, soprattutto in alcune zone di Ferrara. Non solo quando la città dorme, ma ormai anche in pieno giorno. Senza ritegno e senza paura delle conseguenze. Undici del mattino, via Ortigara. La giornata scorre placida ai piedi dello stadio Mazza. Un nigeriano di 29 anni percorre la via ed entra nel negozio etnico al civico 22. Sta scegliendo alcuni prodotti da uno scaffale quando all’improvviso entra un soggetto che inizia a inveirgli contro. Il titolare del negozio capisce subito che tira una brutta aria e li invita a uscire. Subito dopo, dà l’allarme ai carabinieri.

Scelta azzeccata, dal momento che il litigio non si ferma agli insulti volati tra le mura del locale. I due infatti, continuano fuori. E dalle parole passano ai fatti. Uno di loro si dirige verso i cassonetti dall’altra parte della strada. Ne apre uno ed estrae una bottiglia di birra. Torna indietro come una furia e colpisce il rivale alle spalle. La bottiglia lo centra sulla schiena e va in frantumi. L’uomo si accascia sul marciapiede, tra i cocci di vetro. L’aggressore si dilegua a piedi, facendo perdere le proprie tracce per le vie del quartiere Giardino.

La vittima rimane sul selciato dolorante, in attesa dell’arrivo dei carabinieri e dell’ambulanza. Il personale del 118 lo carica e lo porta all’ospedale di Cona. Non ha ferite visibili, ma viene comunque sottoposto ad alcuni accertamenti. I militari invece iniziano a sentire i presenti, per ricostruire le circostanze dell’aggressione. Quello di ieri mattina è l’ennesimo episodio di violenza che si consuma nel quartiere Giardino. Una nuova scintilla che torna a infiammare la rabbia dei residenti, ormai al limite della sopportazione. «Siamo alle solite – sbotta un’anziana che ha assistito alla scena dalla finestra di casa –. Siamo assediati e se osiamo protestare ci sentiamo dare dei razzisti. Qui ormai non si vive più. Siamo stanchi».

Iniziative Anno 2017 – Bilancio Anno 2016

Il Comitato Zona Stadio, nell’ annuale Assemblea Societaria svoltasi in data 14.01.2017 ha programmato gli obiettivi per il corrente anno.

Dopo un bilancio riassuntivo dell’Anno 2016, per quanto concerne le  attività “istituzionali” , si sono svolte nr. 14 biciclettate, con una presenza media di 20/25 partecipanti a manifestazione, nr. 10 presidi. Inoltre nr. 2 cene in strada nel quartiere inserite nel contesto di altri eventi, in collaborazione con diverse associazioni e con una presenza partecipativa molto importante.

——————————

Cena nell’ambito del Festival “Giardino d’Estate” in P.le G. Bruno


————————

Cena comunitaria nell’ambito di “Estate Bambini 2016” all’Acquedotto – P.zza XXIV Maggio

————————-

Come Associazione di Promozione Sociale continueremo a promuovere iniziative atte a coinvolgere e sensibilizzare i residenti nel vivere gli spazi cittadini con attività che evidenzino le problematiche al fine di mantenere su queste una costante attenzione da parte dell’ Amministrazione Comunale: biciclettate, Fiaccolate, Raccolte Firme, Cene in Strada, Presidi, ecc… Il tutto per contribuire al  miglioramento della qualità della vita e alla riqualificazione del Quartiere Giardino.

————————-

Ci piace ricordare, tra i vari eventi del 2016,  il progetto  ” Adottiamo un’ Aiuola” per far conoscere ai bambini che frequentano la Scuola Poledrelli, le zone limitrofe alla scuola stessa, rendendoli partecipi alla creazione e cura di una vasta aiuola nel Parco Giordano Bruno. Il progetto si svolgerà in orario scolastico, unitamente alle insegnanti delle classi partecipanti, alcuni soci dell’Associazione Comitato Zona Stadio accompagneranno i bambini fuori dalla Scuola per recarsi nel Parco Giordano Bruno dove sarà “adottata” un’aiuola.

Video riassuntivo dei primi due mesi ottobre-novembre 2016 dell’attività svolta

———————————–

Biciclettate e presidi:

Queste manifestazioni   inizieranno da Febbraio 2017.  Per vedere di coinvolgere il maggior numero di partecipanti alle nostre manifestazioni si è pensato di programmare l’uscita serale il SABATO anziché il Venerdì come gli scorsi anni.

Per  quanto riguarda Febbraio e Marzo si effettuerà solo un’uscita al mese.

In base al numero di partecipanti, a partire presumibilmente da Aprile, le biciclettate e/o i presidi potrebbero anche aumentare di numero, ovvero diventare bi-mensile.

—————————-

In ogni caso, comunicheremo per tempo, tutte le manifestazioni ed o eventi del corrente anno.

—————————

Aiutateci a riqualificare il Quartiere.

Giardino d’ Estate – II^ Parte

 

FESTIVAL GIARDINO D’ESTATE 2016
Dall’8 al 17 luglio con ROOTS! di Arci Bolognesi


Continua la II° EDIZIONE del FESTIVAL GIARDINO D’ESTATE creato per animare il Quartiere Giardino!

Si conclude la settimana di “GADUP”, organizzata da Arci Casaglia, che si è tenuta dal 25 giugno al 3 luglio. Il titolo rappresenta un invito al quartiere ad essere vivo e vitale e a partecipare alla riappropriazione degli spazi; ed è proprio ciò che è successo, grazie alla presenza di circa duecento persone tra residenti del Quartiere Giardino, ferraresi e curiosi che hanno partecipato alle attività previste e goduto della cucina della sagra di Casaglia.
Tra le attività di maggior successo si ricordano le attività sportive, tutte gratuite e a ingresso libero, proposte dalla Palestra Cocoon e Centro di Promozione Sociale “Acquedotto”, l’educazione stradale per bambini a cura della Polizia Municipale, la camminata luminosa per il quartiere, il raduno Vespa Club. E’ però importante sottolineare come tutte le associazioni coinvolte abbiano dato con impegno il loro contributo e proposto attività per un pubblico molto vasto ed eterogeneo.
GAD UP si inserisce nella manifestazione “Giardino d’Estate” – Festival del Quartiere Giardino”, che prosegue dall’8 al 17 luglio grazie ad Arci Bolognesi con la sua proposta “ROOTS”: un viaggio tra le radici della musica e le radici del quartiere.
Tutte le info alla pagina:
Per maggiori info: Giardino d’Estate

Il Festival, oltre a proporre una selezione musicale e di ristorazione di alto livello, a cura di Arci Bolognesi e Arci Casaglia, si propone anche come “contenitore” di eventi e iniziative delle associazioni, delle forze sociali e dei residenti del Quartiere Giardino che, rispondendo numerosi, hanno arricchito la programmazione con i loro contributi.
Il Festival gode infatti di iniziative organizzate dalle associazioni del territorio e non solo: Arci Ferrara, Anolf, Associazione Binario 01 e Cargo, Collettivo Tango, Consiglio delle Comunità Straniere, Associazione Comitato Zona Stadio, cooperativa ALPACA, Urban Center, Listone Mag, Factory Grisù, Contrada di San Giacomo, ADO, Centro Interculturale Italo – Cinese, Ascom, AUSL Ferrara, Centro di Promozione Sociale “Acquedotto”, Croce Rossa Italiana, Polizia Municipale, Palestra Cocoon, Car Club 500 Occhiobello, Pole Dance Ferrara, ChiaraMilla, COPRESC Ferrara, Vespa Club Ferrara, Il Baule Volante, Associazione Cittadini del Mondo, Centro Italo – Cinese, Consiglio delle Comunità Straniere. Il Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara ha promosso e gestito la “rete” dei soggetti interessati.
Il Festival, predisposto dall’Ufficio Sicurezza e dal Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara, è reso possibile grazie a un Accordo di Programma tra il Comune e la Regione Emilia Romagna e si inserisce in ricco calendario di iniziative ed eventi sul Quartiere Giardino, che l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con le realtà associative del territorio, propone per l’estate 2016, nell’ottica di stimolare la coesione sociale nelle aree più sensibili e l’occupazione positiva degli spazi.

Scarica il Programma: programma_giardinodestate.pdf

Per info:
Centro di Mediazione – Tel. 0532 770504
Mail centro.mediazione@comune.fe.it
Pagina Facebook: Festival Giardino D’Estate

Lettera a Babbo Natale

Riceviamo una lettera per Babbo Natale. La pubblichiamo volentieri.

———————————————————————

Caro Babbo Natale,

babbo natale

ti scrivo questa letterina perché solo tu, oramai, ci puoi aiutare.

Abito in un quartiere dove noi residenti avevano il vizio e quindi la brutta abitudine, fino a qualche anno fa, di incontrarci alla sera sulle panchine o in strada per conversare o fare quattro passi e sostare nel verde. Qui regnava la serenità, l’ordine e la pulizia. Si usciva di casa chiudendo la porta con una sola mandata. Le notti erano silenziose e tranquille. Ma purtroppo questa vita da favola si è interrotta. In pochi anni ci troviamo circondati dal degrado, sporcizia, risse, furti, spaccio e la prostituzione. Non ci facciamo mancare nulla.

Che fare per uscire da questa situazione?

Ci è stato dato un consiglio per essere adeguatamente acculturati e coscienti dei problemi del nostro quartiere, questo: “chi amministra deve distinguere fra paure e rischi reali, ovvero la percezione di insicurezza non è sempre direttamente proporzionale a un reale incremento dei fattori di rischi o ad un aumento dei reati”

???!!!

Noi abbiamo solamente e culturalmente verificato che in sostanza da un Giardino incantato siamo passati in pochi anni a un Giardino abbandonato a se stesso.

Sono nati, a seguito di questa situazione di degrado dei Comitati, si sono raccolte firme, presentate petizioni e fatte diverse segnalazioni. Tutto per dire a chi di dovere: attenzione la situazione è allarmante e insostenibile.

Niente. La situazione non è cambiata.

Babbo Natale ti chiedo un favore: è vero che non tutte le favole finiscono bene, ma questa per favore seguila tu ora che sai la nostra situazione.

Fai in modo e maniera che ritorniamo a vivere come qualche anno fa, quando il nostro quartiere era uno dei più belli e sicuri della città. Gli immobili avevamo un valore, giravamo tranquilli senza incontrare strani individui, si poteva rientrare in casa senza la preoccupazione di trovare la porta sfondata, si camminava sereni anche di sera e di notte senza l’ansia di non venire scippati.

Ti chiediamo tanto? Il vivere serenamente non dovrebbe essere, per tutti, una normalità. Inferriate, sistemi sofisticati di allarme, vigilanza privata perché anche mentre dormi, in casa tua, non ti senti tranquillo. Ma è normale tutto questo?

Caro Babbo Natale conto su di te. A tutti quelli che ci siamo rivolti non sono riusciti a risolvere i nostri problemi. Dicono che ci vuole tempo che faranno, forse…

Ciao Babbo Natale, non sono più un bambino, ma vivere nella sicurezza e nella tranquillità non ha età.

Un residente del Giardino